Still working to recover. Please don't edit quite yet.

George Engel

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search
George Engel
George Engel (Kassel, Germania, 15 aprile 1836 – Chicago, USA, 11 novembre 1887) è stato un anarchico e un sindacalista d'origine tedesca. Fu condannato a morte negli USA con l'accusa di aver organizzato e partecipato alla rivolta di Haymarket Square.

Biografia[modifica]

Nato a Kassel, in Germania, in una famiglia molto povera, George Engel diviene orfano di padre (Konrad, di professione muratore) a soli due anni di età  e di madre a 12. Le autorità  tedesche affidano così lui e i suoi fratelli ad un'altra famiglia in grado di sostenerli.

Poco più che adolescente, a 14 anni trova il suo primo lavoro come apprendista calzolaio. Un lavoro che ben presto lascerà  perché il suo datore di lavoro non era in grado di pagargli lo stipendio. In cerca di fortuna, si trasferisce a Francoforte, dove per un breve periodo viene assunto come apprendista imbianchino. Terminata anche quest'esperienza, viaggia per tutta la Germania in cerca di lavoro e nel 1868 riesce finalmente ad aprire un negozio tutto suo. Lo stesso anno si sposa, ma poiché le condizioni economiche nel suo paese sono oramai molto difficili, nel 1872 decide di espatriare in cerca di fortuna: prima in Gran Bretagna e poi negli Stati Uniti. [1]

Sbarcato negli States l'8 gennaio 1873 [1], si stabilisce a Philadelphia dove viene assunto in uno zuccherificio. L'anno seguente giunge a Chicago, dove nel 1876 apre un negozio di giocattoli tutto suo. Engel s'era da qualche tempo interessato al socialismo, grazie ad alcuni colleghi di lavoro che lo avevano portato a una riunione dell'Associazione Internazionale dei Lavoratori (AIT), alla quale in seguito si era pure iscritto. Nel 1878 le autorità  americane impongo lo scioglimento dell'AIT ma è proprio Engel a fondare un nuovo partito: il Partito dei Lavoratori Socialista del Nord America, che nel 1882 aderisce nuovamente all'Internazionale dei Lavoratori.

Disegno rappresentante gli scontri di Chicago

Abbandonato il socialismo per l'anarchismo, Engel partecipa alle manifestazioni del maggio 1886. La notte del 3 maggio, dopo il massacro di qualche ora prima a Plant McCormick (le cariche poliziesche ai manifestanti provocano quattro morti e centinaia di feriti.), partecipa all'incontro al Grief Hall insieme a Louis Lingg e Adolph Fischer che in seguito i pubblici ministeri chiameranno "Cospirazione del Lunedì Notte". Secondo i magistrati è proprio durante quest'incontro che sarebbero stati programmati gli scontri del giorno seguente ad Haymarket Square.

Il 4 maggio George non si trova in piazza al momento della deflagrazione, ci sono molte testimonianze che dimostrano che si trova a casa a giocare a carte. Nonostante ciò viene arrestato insieme ad altri sette compagni anarchici e sindacalisti (Adolph Fischer, August Spies, Albert Parsons, Samuel Fielden, Michael Schwab e Oscar Neebe) con l'accusa di cospirazione nell'esplosione della bomba che ha provocato la morte del poliziotto Mathias J. Degan. Durante il processo a loro carico (iniziato il 21 giugno 1886), un testimone lo accusa di aver escogitato durante la "cospirazione del lunedì notte" un piano per attaccare violentemente la polizia. Engel invece sosterrà  sempre che durante quell'assemblea era «stato proposto di dare un aiuto a tutti i manifestanti se la polizia o la Pinkerton National Detective Agency [2] avesse attaccato gli scioperanti».

Il 19 agosto seguente [3], al termine del processo, ben sette degli accusati vengono condannati a morte (solo Oscar Neebe sarà  condannato a 15 anni). Michael Schwab e Samuel Fielden chiederanno la grazia e la loro pena sarà  prima trasformata in ergastolo e poi amnistiata totalmente il 26 giugno 1893 (anche Oscar Neebe sarà  graziato). Dei rimanenti cinque, che invece rifiuteranno sempre di chiedere qualsiasi grazia, Louis Lingg si suicida nella sua cella con una "bomba-sigaro" il 10 novembre 1887. mentre Engel, Albert Parsons, Adolph Fischer, August Spies vengono impiccati il giorno dopo (11 novembre 1887).

Engel è stato sepolto nel cimitero di Waldheim (ora Forest Home Cemetery) a Forest Park, Chicago, sotto il monumento dei martiri di Chicago.

Note[modifica]

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]