Still working to recover. Please don't edit quite yet.

Federazione Comunista Libertaria Alta Italia

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search
Ugo Fedeli presiedette i lavori del convegno che sancì la nascita della FCLAI
La Federazione Comunista Libertaria Alta Italia (FCLAI) è stata un'organizzazione comunista-anarchica che tenne il suo primo convegno a Milano, il 23-25 giugno 1945.

Storia[modifica]

L'organizzazione nacque durante due convegni clandestini tenutisi a Firenze nel 1944, ma viste le difficoltà  della guerra s'era trattato praticamente di un atto formale, mentre concretamente essa prese vita durante il convegno interregionale di Milano del giugno 1945. Subito dopo la liberazione s'erano infatit costituite alcune Federazioni Comuniste Libertarie che diedero vita al convegno, potendo contare su ben 28 sezioni con 1200 iscritti solo a Milano. La FCLAI era fortemente radicata anche in Liguria, dov'era presente la Federazione Comunista Libertaria Ligure.

Al Convegno aderirono le seguenti organizzazioni:[1]

Durante i lavori, presieduti da Randolfo Vella e Ugo Fedeli, furono trattati i seguenti argomenti:[1]

  1. Postulati del comunismo libertario sul terreno politico, economico e sociale (relatori Ugo Fedeli per il Comitato organizzatore, Germinal Concordia e la compagna Lia).
  2. Organizzazione sindacale e nostra posizione di fronte al funzionamento delle Commissioni di fabbrica, in relazione alla gestione, alla produzione ed al consumo (relatore Gaetano Gervasio).
  3. Rapporti con i Partiti sul terreno Politico, sindacale e militare (relatore Luciano Pietropaolo).
  4. Congresso nazionale (relatore Alfonso Failla).
  5. Stampa e propaganda (relatori Mario Mantovani e Corrado Quaglino).
  6. Movimento giovanile.
  7. Varie.

Le varie sezioni comuniste libertarie della FCLAI parteciparono al Congresso di Carrara del 1945 (15-19 settembre), confluendo in gran parte dell'organizzazione di sintesi che venne acostituirsi: la Federazione Anarchica Italiana.

Note[modifica]

Voci correlate[modifica]