Still working to recover. Please don't edit quite yet.

Ervin Batthany

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search
Targa in ricordo di Ervin Batthany
Ervin Batthany (Bögöte, Ungheria, 17 ottobre 1877 - Stroud, Gran Bretagna, 9 giugno 1945) è stato un pensatore, propagandista e pedagogo anarchico.

Biografia[modifica]

Nato in Ungheria, allora nazione facente parte dell'Impero Austro Ungarico, Ervin Batthany appartiene ad una famiglia cosiddetta nobile. Dopo studi primari a Budapest, prosegue gli studi universitari a Londra poi a Cambridge. È durante il suo soggiorno a Londra che scopre il pensiero socialista e anarchico alla lettura di Edward Carpenter, William Morris, Lev Tolstoj e di Petr Kropotkin che incontrerà  di persona.

Di ritorno in Ungheria, ben presto le sue idee entreranno in contrasto con quelle della sua famiglia. I suoi parenti temevano per l'unità  del patrimonio famigliare, per questo nel 1901 metteranno l'uomo sotto tutela facendolo ricoverare in un sanatorio viennese da cui uscirà  nel 1903.

Ervin Batthany, in seguito, partecipa all'attività  politica e intellettuale ungherese dando delle conferenze. Avendo acquisito un'importante eredità  nella contea di Bögöte, avvia una distribuzione delle terre ai giornalieri agricoli con cui condividerà , seguendo l'esempio di Tolstoi, il modo di vita per un periodo. Desideroso di mettere in pratica le sue idee sull'educazione, fonda nella sua antica proprietà  una scuola gratuita per i figli dei contadini che si ispira all'esperienza della scuola moderna del pedagogo spagnolo Francisco Ferrer (co-educazione dei sessi, insegnamento libero, critica dei testi scolastici, vita pratica includente una riflessione sull'abbigliamento e il cibo, ecc.).

Inaugurata a Bögöte il 29 ottobre 1905, la scuola mette in pratica le sue idee di pedagogia sociale illuminate che attireranno l'ostilità  della Chiesa cattolica, delle famiglie di proprietari terrieri e delle autorità  della Contea che, dopo aver tentato di impedire l'apertura della scuola, finirono con il chiuderla nel 1910.

Pensando che l'anarchismo potesse concretizzarsi unificando tutti i movimenti sociali, riunì dei sindacalisti, dei cooperativisti e dei comunalisti intorno a lui, pubblica nel 1906 il giornale anarchico Testvériség («Fratellanza»). L'8 febbraio 1907, inizia a Szombathely la pubblicazione del bimensile Társadalmi Forradalom («Rivoluzione Sociale»). Per sostenere questo giornale, viene creata l'«Unione dei Socialisti Rivoluzionari», che fa riferimento ai principi del Congresso Anarchico Internazionale di Amsterdam del 1907. Il giornale continuerà  a uscire con nomi diversi sino alla caduta dei Consigli Operai.

Nel 1910, Ervin Batthyány abbandona definitivamente l'Ungheria e va a risiedere a Londra. Nel 1913, rinuncerà  anche alla cittadinanza ungherese. Militerà  nei circoli anarchici londinesi durante la guerra e risiederà  inseguito a Lyme Regis poi a Stroud, dove finirà  i suoi giorni il 9 giugno 1945.

Voci correlate[modifica]