Still working to recover. Please don't edit quite yet.

Clara Wichmann

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search
Clara Wichmann
Clara Gertrud Meijer Wichmann (Amburgo, Germania, 17 agosto 1885 - L'Aia, Olanda, 15 febbraio 1922) è stata un'avvocatessa, filosofa pacifista, antimilitarista e anarco-femminista.

Biografia[modifica]

Nata ad Amburgo, in Germania, trascorre la sua infanzia in Olanda, a Utrecht, dove suo padre insegnava geologia. Segue dei corsi di filosofia e inizia a studiare diritto all'università  di Utrecht. In quanto giurista pensa alla possibilità  di effettuare un lavoro sociale. Nel 1908, studentessa di diritto, è la cofondatrice della Nederlandse Bond voor Vrouwenkiesrecht («Lega Olandese per il suffragio femminile»). Partecipa a conferenze e scrive degli articoli su argomenti che vi fanno riferimento (1908-1911). Ma non si limita a questo; la liberazione delle donne deve essere una liberazione sociale, economica. E per l'emancipazione sociale, occorre anche un'emancipazione spirituale.

Dopo il suo diploma prosegue i suoi studi nel dicembre 1912 con il conseguimento di una laurea. La sua tesi si intitola: Riflessioni sui fondamenti storici della trasformazione nel tempo presente della nozione di punizione. È nominata nel 1914, ricercatrice al dipartimento delle statistiche giudiziarie del ministero a L'Aia.

Frequenta allora gli ambienti libertari e nel 1915 fonda a Amersfoort l'Internationale School voor Wijsbegeerte («Scuola Internazionale di Filosofia»). Nel 1919, crea il «Comitato d'Azione contro le nozioni esistenti del Crimine e della Punizione». Con l'aiuto di questa organizzazione, si opporrà  alle condizioni penitenziarie. È anche membro di un'associazione di liberi pensatori De Dageraad.

Alla Scuola Internazionale di Filosofia si lega con il militante antimilitarista Bart de Ligt e l'obiettore di coscienza Jo Meijer, con cui si sposerà  nel 1921. Nel marzo del 1921, entrambi sono co-fondatori di War Resistors International. Jo Meijer sarà  il primo segretario di questa organizzazione. L'anno seguente Clara muore a L'Aia a 36 anni, poche ore dopo aver dato la luce a sua figlia. Il suo compagno Jo Meijer farà  di tutto per preservare l'eredità  intellettuale di sua moglie. Oltre alla sua collaborazione ai giornali Neder De Wapens, Opwaarts, De Frije communiste, De Nieuwe Amsterdam, Clara è anche l'autrice di molti libelli sull'antimilitarismo e la violenza (1922), sulla ferocità  dell'opinione dominante a proposito della criminalità  e della punizione (1922), sul vegetarismo, diritti animali e di testi sulla non violenza attiva.

Dal 1987 a 2004 l'Institut Clara Wichmann è stato attivo nella difesa degli interessi delle donne. Esiste dal 1988 un premio intitolato alla sua memoria assegnato dalal Lega dei Diritti Umani ed a Fondazione che porta il suo nome, la quale dispone di fondi destinati a risolvere i conflitti concernenti la situazione sociale e giuridica delle donne in Olanda.

Voci correlate[modifica]