Still working to recover. Please don't edit quite yet.

23 Marzo

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search

Giorno precedente: 22 Marzo

  • 1871: proclama dell’Associazione Internazionale dei Lavoratori: «L'indipendenza della comune (di Parigi) è l’impegno contrattuale le cui clausole liberamente discusse faranno cessare l' antagonismo delle classi e garantirà  l' uguaglianza sociale. (...) Abbiamo combattuto, abbiamo imparato a soffrire per il nostro principio egualitario, non possiamo arretrare adesso che possiamo contribuire a mettere la prima pietra della ricostruzione sociale».
Francia: a Lione viene proclamata la Comune.
Francia: a Marsiglia viene proclamata la Comune di Marsiglia, nata dopo due falliti tentativi (8 agosto e 1 novembre 1870) insurrezionali.
  • 1921 - Italia: a Milano esplode una bomba al teatro Diana. Opera di un gruppo anarchico individualista, che intendeva colpire il commissario di polizia Gasti, provocherà  molti morti e feriti. L'attentato viene utilizzato per giustificare la feroce repressione degli anarchici. La vendetta non si fa attendere, subito entrano in azione le squadracce fasciste: vengono attacate le sedi dell'Avanti e di Umanità  Nova. Viene quasi immediatamente fermato l'anarchico Antonio Pietropaolo, che era stato visto fuggire subito dopo l' esplosione. In seguito, nel giro di poche settimane, finiscono in carcere, con l'accusa di essere gli autori materiali dell'attentato: Giuseppe Mariani, 23 anni, Ettore Aguggini, 19 anni, e Giuseppe Boldrini, 28 anni, che si proclamerà  sempre innocente. Il processo contro gli attentatori inizia il 9 maggio del 1922 a Milano nella Corte di Assise di piazza Fontana e la sentenza contro i 19 imputati sarà  letta il pomeriggio del primo giugno: Mariani, Aguggini e Boldrini condannati all' ergastolo e per gli altri pene varianti tra i 15 e i quattro anni di carcere.
A San Giovanni Valdarno si verificano scontri tra fascisti e antifascisti. Tra questi ultimi gli anarchici Otello Gaggi e Vittorio Curzi. Alla fine si registrerà  un morto tra i fascisti. In seguito la rivolta si estenderà  alla lotta contro il padronato minieristico.

Giorno seguente: 24 Marzo