Still working to recover. Please don't edit quite yet.

21 Novembre

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search

Giorno precedente: 20 Novembre

  • 1831 - Francia: a Lione i lavoratori e delle lavoratrici della seta iniziano uno sciopero (rivolta dei Canuts). Tutta la città  insorge quando la Guardia Nazionale spara e uccide alcuni dimostranti. Vengono elevate numerose barricate e compare una bandiera nera su cui sta scritto: «Vivere lavorando o morire combattendo».
Francia: a Douai nasce Émile Gravelle, militante anarchico e naturista francese.
  • 1894 - Spagna: a Barcellona viene eseguita la condanna a morte ai danni di Santiago Salvador Franch, anarchico accusato di aver lanciato due bombe, il 7 novembre 1891, nell’auditorio del Grand Théâtre di Liceu. L'attentato provocò la morte di 22 persone.
  • 1918 -Belgio: ad Hamont esplodono due treni di munizioni tedesche. L’esplosione causa la morte di ben 1750 persone.
  • 1922 - USA: a Fort Leavenworth (Kansas) muore Ricardo Flores Magón. Sulla sua morte sorgono sospetti che sia stata causata dalla polizia penitenziaria.
  • 1925 - Francia: a Courbevoie viene pubblicato il numero 5 e 6 di "Le Fédéraliste" (Il federalista), giornale che fu assai caro a Proudhon. Mensile pubblicato da Eugène Poitevin, sparirà  dopo il 1921, ma un nuovo giornale con lo stesso titolo sarà  pubblicato tra il 1933 e il 1939.
  • 1936 - Spagna: a Valencia compare il primo numero del giornale El Productor, «settimanale anarco-sindacalista e organo della Federazione locale e regionale del sindacato unico». Organo della CNT, cesserà  le pubblicazioni il 24 aprile 1937.
  • 1952 - Olanda: ad Amsterdam muore Henriette Roland-Holst, scrittrice socialista olandese.
  • 1962 - Italia: a Varese temrina il processo contro gli anarchici e i socialisti responsabili del rapimento del vice-console spagnolo Isu Elias (rapito come ritorsione per la condanna contro l'anarchico antifranchista Conill). Vegono emesse le seguenti condanne: otto mesi di carcere a De Tassis; sette mesi e venti giorni a Bertolo, Pedron e Tomiolo; sette mesi a Gerli; Bertani e Novelli-Pagliani furono condannati rispettivamente a sei e cinque mesi; cinque mesi a Fornaciari. Le altre condanne furono: cinque mesi a Sartori; quattro mesi ai giornalisti Nobile e Dell’Acqua. Vincenzo Vaccari invece fu assolto. Tutti gli imputati ebbero la sospensione totale della condanna, la non iscrizione dei condannati nei casellari giudiziari e la liberazione immediata. Nella sentenza i giudici, presieduti da Eugenio Zumin, riconobbero che gli imputati avevano «agito per motivi di particolare valore morale e sociale»
  • 2001 - Messico: nel Chiapas un giudice libera dal carcere 6 paramilitari accusati di aver massacrato nel 1997 45 indigeni di Acteal.
Italia: la Corte di Cassazione di Roma invalida l'accusa di attività  terroristica con finalità  eversive ai danni dell'anarchico Silvano Pelissero.

Giorno seguente: 22 Novembre