Still working to recover. Please don't edit quite yet.

Autocrazia

From Anarchopedia
(Redirected from autocrazia)
Jump to: navigation, search
Hitler e Mussolini, due dittatori autocrati

L'autocrazia è una forma di governo in cui un solo individuo ha in sé concentrato il potere di governo, escludendo quindi altri individui o gruppi sociali dalla partecipazione alla gestione del potere. L'autocrazia fu caratteristica di differenti momenti della storia dell'umanità  e quantunque oggi la forma di governo più comune sia la democrazia, questo non significa che vi siano personaggi politici che impongono il proprio potere per un tempo indefinito.

La parola autocrazia proviene del greco: il termine autos significa “se stesso” e kratos significa “governo”. Questo però non significa necessariamente che l'autocrazia sia il governo di uno solo.

Caratteristiche[modifica]

L'Autocrazia è una forma di governo, voluta o meno, in cui il potere è in mano ad una sola persona. Questa può essere di diversa provenienza: militare, imprenditoriale, familiare, ecc. Cioè, questo significa che l'estrazione sociale non è un parametro che può limitare o facilitare la nascita di un autocrate. Tuttavia, un elemento cruciale è senza dubbio la personalità  e il carattere di colui che diventerà  capo assoluto: l'autocrate deve avere sempre un carattere forte e deciso, le cui idee e decisioni vengono applicate con fermezza e risolutezza. Inoltre, affinché un'autocrazia possa svilupparsi non ci dovrebbe essere alcuna opposizione o almeno dovrebbe essere molto debole. Ecco perché tutti gli autocrati hanno storicamente mostrato tolleranza zero verso i dissidenti, facendo ricorso ad una spietata repressione di tutti coloro che mostravano di non essere allineati con le decisioni del capo.

Altro elemento interessante dell'autocrazia è che la stessa può evolversi in altri tipi di governo, come per esempio i governi autocratici che nascono in seno ai governi democratici. Emblematico è l'esempio di persone che si presentano come parte di un partito, elette poi attraverso elezioni libere e democratiche, ma, una volta al potere, divengono autoritarie e dispotiche (es. Silvio Berlusconi, Aleksandr Lukašenko, ecc.).

Il punto più estremo e opposto dell'autocrazia è l'anarchia.

Alcuni esempi di autocrazia[modifica]

Governi autocratici fascisti[modifica]

Governi autocratici comunisti[modifica]

Governi autocratici di estrema destra[modifica]

  • Cile, durante la dittatura di Pinochet (1973-1990), il potere fu totalmente in mano ad Augusto Pinochet
  • Colombia, durante la presidenza di Rojas Pinilla (1953-1957)

Altri termini di governi autocratici[modifica]

  • Le monarchie assolute sono autocrate (es. Zarismo).
  • Gli imperi moderni (es: Impero Giapponese) sono ugualmente definibili autocratici.

Voci correlate[modifica]