Still working to recover. Please don't edit quite yet.

María Luisa Tejedor

From Anarchopedia
Jump to: navigation, search

María Luisa Tejedor è stata un'anarchica spagnola militante del gruppo d'azione diretta Los Solidarios.

STUB 2.png
Questa voce è in corso di lavorazione e quindi è incompleta, se puoi migliorala adesso. Te ne sarà grata tutta la comunità di Anarchopedia.

Biografia[modifica]

Di professione modista (operatrice nel campo dell'abbigliamento), milita nel movimento anarchico ed a partire dagli anni '20 frequenta il gruppo Los Solidarios (Maria Luisa non è l'unica donna militante del gruppo, di cui fanno parte anche le anarchiche Ramona Berni, María Rius e Pepita Not). Nel dicembre 1926 viene detenuta a Bilbao dopo la repressione di Doval. Trasferita a Madrid, viene accusata insieme ad altri anarchici (Mariano Peláez López, Mauro Bajatierra, Saturnino Aransáez Aransáez, Aurelio Fernández Sánchez, Manuel Truchero) di aver organizzato un complotto (Complot del Puente de Vallecas) contro il re. Liberata provvisoriamente nel 1928, prosegue la collaborazione con il gruppo Nosotros ma cinque anni dopo viene condannata a tre anni di carcere. È conosciuta per essere stata la compagna di Aurelio Fernández Sánchez.[1]

Note[modifica]